CATEGORIE
Minicentraline (1)
Resistenze elettriche (1)

ARCHIVIO
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
aprile 2011

L'importanza delle valvole di sfogo aria nei radiatori

Tutto ciò che c'è da sapere sui radiatori e sulle valvole di sfogo d'aria

Il radiatore è uno scambiatore di calore utilizzato all’interno delle autovetture per raffreddare la temperatura dell’acqua di raffreddamento in uscita dal motore. Solitamente esso avviene tramite il contatto con aria e, una volta avvenuta la diminuzione di temperatura e il raggiungimento di un valore adeguato, l’acqua continua il suo ciclo e viene nuovamente utilizzata per andare a raffreddare il motore.

Come è costituito un radiatore?

Il corpo principale è costituito da una massa formata da numerosi tubi a serpentina in cui scorre il fluido di raffreddamento del motore. Sono presenti molte alette per permettere uno scambio termico efficace ed efficiente e un ruolo fondamentale è svolto dalle dimensioni: vi è, infatti, una proporzionalità diretta tra l’area del radiatore e il raffreddamento ottenuto sul fluido contenuto. Inoltre, generalmente, non è presenta solamente una fila di tubi ma ci sono almeno due file, anche se la seconda ha un rendimento inferiore perché l’aria che la raggiunge è già stata riscaldata dallo scambio termico con la prima fila.

A cosa serve la valvola di sfogo per il radiatore?

La valvola di sfogo è un dispositivo che permette di eliminare l’aria presente all’interno del circuito, la quale rappresenta una possibile problematica per il corretto funzionamento dell’impianto. Infatti, i problemi che si possono generare all’interno di un impianto a causa della presenza di aria sono molteplici e alcuni sono i seguenti:
- Rumorosità: è il meno importante dal punto di vista della sicurezza ma può generare disagi qualora si tratti di un impianto posto in prossimità di un ufficio o di un locale in cui le persone trascorrono del tempo. Infatti, il rumore non è solamente un fastidio ma può portare anche a disagi più o meno gravi.
- Fenomeni corrosivi: la corrosione è un fenomeno di tipo chimico-elettrolitico nel quale il materiale va a danneggiarsi perdendo parte o tutte le sue funzionalità. Una volta che la corrosione ha preso piede è difficile porvi rimedio e, nella maggior parte dei casi, si necessitano interventi spinti di manutenzione e di sostituzione del componente danneggiato.
- Cavitazione: formazione di bolle di vapore all’interno del condotto a causa di una perdita di pressione localizzata o estesa, mentre la temperatura si mantiene sostanzialmente costante. Tali bolle tendono ad esplodere e provocare rumori caratteristici e danneggiamenti in qualsiasi tipo di materiale. Inoltre, tendono a formare turbolenze nel fluido e questo genera problemi legati all’efficienza dell’impianto considerato.

Per questi ed altri motivi, le valvole di sfogo d'aria ricoprono un ruolo importantissimo all’interno dei radiatori, consentendo l’eliminazione dell’aria e permettendo il corretto funzionamento dell’impianto. Esistono numerosi tipi di valvole ma la principale differenza dipende dalla tipologia: manuale, con intervento dell’operatore, o automatica, che funziona in maniera autonoma. Per l’applicazione nel campo dei radiatori, la seconda tipologia è preferita ed utilizzata.


04/01/2021


Vedi anche
04/01/2015 Le valvole di sfogo aria automatiche anche per i radiatori Nella versione automatica le valvole di sfogo aria sono utili a ridurre gli accumuli di aria nei radiatori

04/06/2014 Le valvole di sfogo aria per eliminare i gas nell'impianto Grazie alle valvole di sfogo aria possiamo limitare l'effetto dei gas che si formano in un impianto idraulico

04/06/2017 Non serve l'intervento dell'operatore ma bastano le valvole di sfogo aria Usare le valvole di sfogo aria per eliminare gli accumuli di gas e aria negli impianti è importante per una resa ottimale degli stessi

04/12/2016 Evitare le occlusioni degli impianti attraverso la valvola di sfogo aria La valvola di sfogo aria permette la fuoriuscita dei gas intrappolati nell'impianto in modo automatico evitando dei blocchi.

04/01/2018 Valvola di sfogo aria comandata da un galleggiante Con sistema a galleggiante la valvola di sfogo aria elimina gli accumuli di gas negli impianti


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.