CATEGORIE
Minicentraline (1)
Resistenze elettriche (1)

ARCHIVIO
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
aprile 2011

Processo di nichelatura sulle valvole di sfogo dell'aria

Il trattamento di nichelatura viene utilizzato per aumentare la durezza e altre caratteristiche nella valvole di sfogo dell'aria, prima di poter essere immesse nel mercato

Nell’industria meccanica, praticamente qualsiasi componente viene sottoposto ad uno o più trattamenti termici o di rivestimento superficiale. Lo scopo di questi processi industriali è quello di portare le proprietà di un componente meccanico ad un livello superiore rispetto al prodotto grezzo ottenuto allo stato grezzo. Uno dei casi tipici nei quali un componente viene sottoposto ad una serie di trattamenti riguarda le valvole di sfogo dell’aria progettate e commercializzate in tutto il mondo da Gnali Bocia.
Le valvole di sfogo dell’aria sono utilizzate per evacuare l’aria in eccesso all’interno di un impianto industriale. E’ importante sapere che le valvole di sfogo possiedono un’automatica regolazione dell’aria in uscita e ciò è permesso da una molla in acciaio inox che, se compressa sopra una certa soglia, apre il rubinetto soprastante e permette la fuoriuscita dell’aria in eccesso, riducendo la pressione all’interno dell’impianto stesso. Solitamente, in esercizio, la pressione massima alla quale le valvole di sfogo lavorano è di 10 bar.
Tornando ai trattamenti superficiali, la valvole di sfogo per l’aria vengono sottoposte ad un trattamento di nichelatura, con lo scopo di aumentare la durezza e la resistenza all’usura. Questo trattamento, inoltre, aumenta l’adesione del rivestimento al substrato in ottone delle valvole di sfogo e contemporaneamente incrementa anche la resistenza alla corrosione, importante caratteristica da tener presente in ambienti in cui l’atmosfera di lavoro non è inerte e sono presenti anche tassi di umidità non indifferenti.

10/07/2013


Vedi anche
10/05/2018 Valvole di sfogo aria sui caloriferi Due versioni per le valvole di sfogo aria per un controllo manuale o automatico dello sfiato dei gas accumulati

10/10/2013 I materiali con i quali si costruiscono le valvole di sfogo dell'aria Gli ottoni utilizzati per la fabbricazione delle valvole di sfogo dell'aria contengono degli elementi di lega necessari ai componenti per funzionare correttamente

10/03/2013 Le valvole di sfogo dell'aria e i loro importanti utilizzi La pressione viene controllata per mezzo delle valvole di sfogo dell'aria, in grado di abbassare la pressione in un ambiente come un recipiente

10/02/2016 Riepilogo delle caratteristiche delle valvole di sfogo dell'aria Normali o miniaturizzate le valvole di sfogo dell'aria vengono utilizzate all'interno degli impianti o sui termosifoni.

10/01/2014 Valvole di sfogo dell'aria: un eccellente soluzione termodinamica L'eventuale presenza di aria nell'impianto dev'essere evacuata attraverso opportuni impieghi di valvole di sfogo correttamente dimensionate


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.