CATEGORIE
Minicentraline (1)
Resistenze elettriche (1)

ARCHIVIO
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
maggio 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
aprile 2011

Uso delle minicentraline nelle manifestazioni all'aria aperta

Il regolamento tecnico UNI/TR 11426 definisce le norme per l'utilizzo anche delle minicentraline nelle installazioni temporanee.

Le minicentraline presenti sul catalogo Gnali Bocia risultano di estrema utilità per la gestione di un impianto la cui alimentazione debba essere garantita da più di una bombola, nel nostro caso fino ad un massimo di 3 bombole. Per collegare un numero superiore di serbatoi ci si deve orientare su centraline tubolari che possono gestirne un numero superiore.
Uno degli utilizzi che possiamo fare delle minicentraline è quello per l’alimentazione delle utenze nell’ambito di manifestazioni all’aria aperta.  A tale scopo l’ente nazionale ha emanato un  regolamento tecnico UNI/TR 11426 che regolamenta l’utilizzo di impianti a GPL in manifestazioni temporanee all’aperto che non vengono alimentati dalla rete di distribuzione, per definire la loro progettazione, installazione e manutenzione e naturalmente il loro esercizio. La potenza installata non deve comunque superare i 35 Kw.
In questi eventi solitamente si utilizzano, per alimentare dispositivi di cottura e di produzione di acqua calda, delle bombole collegate in serie a minicentraline oppure centraline mediante tubi flessibili. A valle deve essere previsto un riduttore di pressione che garantisca la corretta alimentazione. Questo assieme viene definito Installazione.
Le bombole, che al massimo possono essere da 125kg, collegate tra loro dalle minicentraline, e il riduttore devono essere collocati in un alloggiamento esterno alla struttura mobile che deve essere realizzato in materiale non combustibile, che abbia la possibilità di essere chiuso a protezione della installazione.
 

16/04/2015


Vedi anche
16/05/2016 Minicentraline realizzate in ottone utilizzate per collegare più serbatoi Minicentraline a due o tre derivazioni a cui collegar più serbatoi, dotate di riduttore di pressione.

16/11/2016 Minicentraline per installazioni su mezzo mobili Realizzate in ottono a singolo o doppio stadio le minicentraline aiutano nel collegare più bombole

16/12/2016 L'utilizzo delle minicentraline regolato dalla norma UNI7131 Le minicentraline realizzate in ottone sono dotate di manometro e valvola di non ritorno per facile ricambio bombola

16/12/2017 Minicentraline con riduttori a uno o due stadi Minicentraline con riduttore a doppio stadio permettono di ridurre la pressione anche elevata in modo ottimale

16/05/2014 Utilizzo delle Minicentraline prodotte da GNALI BOCIA srl Utilizzo nell'impiantistica domestica delle minicentraline multiattacco con riduttore a uno o a due stadi.


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.