CATEGORIE
Minicentraline (1)
Resistenze elettriche (1)

ARCHIVIO
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
aprile 2011

Consigli per un buon utilizzo delle resistenze elettriche tubolari

Corrosione e rumorosità delle resistenze elettriche tubolari si possono ridurre con pochi accorgimenti

Le resistenze elettriche tubolari vengono utilizzate solitamente all’interno di bollitori o scaldabagni aperti o in pressione, per mandare in temperatura il fluido che solitamente è acqua. Per un migliore funzionamento il loro montaggio dovrebbe essere fatto  in posizione verticale, ma soprattutto sempre sommerse dal fluido da riscaldare. Il mancato rispetto di questa ultima condizione, oltre a ridurne l’efficacia, potrebbe portare a una prematura rottura del dispositivo dovuta al suo riscaldamento eccessivo.
Le resistenze elettriche tubolari vengono prodotte presso gli stabilimenti GNALI BOCIA utilizzando tubi di rame purissimo, in modo da ridurre il più possibile l’effetto corrosione che potrebbe derivare dai sali e dagli inquinanti dissolti in acqua, gli stessi che durante il riscaldamento danno luogo alla formazione di micro bolle di gas che aumentano anche la rumorosità. Limitare la potenza specifica a 9W/cm2 massimo come nei nostri articoli è una possibile soluzione.
Per limitare ulteriormente i fenomeni corrosivi, le resistenze elettriche tubolari vengono dotate della possibilità di montare un anodo sacrificale in magnesio. Inoltre ogni resistenza è dotata di bulbo per alloggiare un termostato unipolare di regolazione reperibile anche esso a catalogo.
Il ciclo produttivo delle resistenze elettriche tubolari è regolamentato dalle procedure redatte secondo i dettami della ISO 9001e si svolge su macchine ed attrezzature di nuova generazione, rispettando le disposizioni delle norme CEI/EN.
 

04/06/2015


Vedi anche
04/03/2016 Limitare la corrosione nelle resistenze elettriche tubolari Le resistenze elettriche tubolari aumentano la loro vita se si controlla la durezza dell'acqua dell'impianto.

04/03/2015 Un processo controllato per la produzione di resistenze elettriche tubolari L'assemblaggio delle resistenze elettriche tubolari con componenti lavorati su macchine di nuova generazione garantisce la durata.

04/06/2014 Resistenze elettriche tubolari e la corrosione del rame Con acque dure o clorurate possiamo proteggere le resistenze elettriche tubolari con un anodo in magnesio

04/05/2018 Il termostato e le resistenze elettriche tubolari Abbinato alle resistenze elettriche tubolari il termostato è un complemento fondamentale per un corretto funzionamento

04/03/2017 L'importanza della potenza specifica delle resistenze elettriche Resistenze elettriche progettate per non superare la potenza specifica limite e ridurre rumorosità ed altri problemi


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.