CATEGORIE
Minicentraline (1)
Resistenze elettriche (1)

ARCHIVIO
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
aprile 2011

Precauzioni nel montaggio dei tubi flessibili per acqua

Tubi flessibili per acqua vengono costriti secondo la norma uni cig 7129 che non prevede la copertura plastica

Un corretto montaggio dei tubi flessibili per acqua è fondamentale per far funzionare in maniera idonea tale componente, che è diventato sempre più importante all’interno, soprattutto, degli impianti idro-sanitari. È importante notare, comunque, che al momento della consegna il tubo è corredato dalle istruzioni di montaggio.
Tale operazione, anche se richiede conoscenze basilari, costituisce una fase necessaria per garantire tutte le proprietà funzionali alle applicazioni in cui viene installato. Le regole di base, dettate principalmente dall’esperienza e dal buon senso, sono:

1. Evitare qualsiasi montaggio del tubo che lo porti a lavorare in uno stato di tensione: bisogna accertarsi che la distanza che deve coprire il tubo sia inferiore rispetto alla sua lunghezza. Per lo stesso motivo è necessario controllare che il tubo non presenti piegature o che non sia ritorto su se stesso: tali difetti, se non richiesti necessariamente in fase di progettazione per particolari esigenze, possono creare problemi più o meno gravi;

2. Controllare l’ambiente in cui si trova ad operare: condizioni ambientali o contatti pericolosi sono particolarmente nocivi per la resistenza e la durata nel tempo del componente;

3. Il montaggio delle guarnizioni e dei raccordi deve essere eseguito in maniera corretta, sia che si tratti di guarnizioni di tipo O-Ring sia che si tratti di guarnizioni per deformazione. Oltre a questo, è fondamentale garantire un serraggio adeguato che può essere realizzato con vari tipi di strumenti: si possono usare sia semplici chiavi inglesi che dispositivi più sofisticati come le chiavi dinamometriche. Un serraggio troppo lasco può dare problemi di fuoriuscite o perdite di pressione mentre, se il serraggio è troppo elevato, si rischiano rotture del componente con le conseguenze che derivano da questo;
Rispettando queste regole semplici e basilari si riesce ad ottenere un montaggio a regola d’arte evitando un intervento frequente e costoso sull’impianto per correggere difetti che possono essere risolti già preliminarmente. Infatti, avere a disposizione tubi flessibili per acqua di qualità, come quelli realizzati da Gnali Bocia, è una condizione necessaria ma non sufficiente per il funzionamento ottimale: senza un montaggio appropriato si rischia di perdere sia soldi che tempo!

Ovviamente queste sono solo regole preliminari, a cui vanno affiancate anche richieste tecniche:
- La posizione della curva non può essere in prossimità del raccordo, ma almeno ad una distanza di 50 mm da esso: tale esigenza riduce le rotture e aumenta le performance del componente;
- La curvatura non deve, inoltre, essere maggiore di tre volte il diametro per evitare qualsiasi problema legato all’invecchiamento, un fenomeno particolarmente importante che caratterizza i tubi altamente piegati.
In linea di massima, si può dire che rispettando sia le prime che le seguenti regole si riesce a sfruttare il componente in maniera adeguata garantendo un funzionamento di ottimo livello e una riduzione delle spese necessarie per la manutenzione e il controllo con il passare del tempo.

03/06/2020


Vedi anche
03/05/2019 Tubi flessibili per l'acqua: tutto ciò che c'è da sapere

03/02/2020 Tubo per GPL realizzato secondo la normativa EN ISO 3821 Caratteristiche del tubo per GPL definite dalla normativa ISO 3821 relativa agli apparecchi per saldatura

03/08/2020 I collettori per acqua utilizzati per abitazioni I collettori per acqua hanno la funzione di distribuire l'acqua in più punti della casa, andando a migliorare la gestione del flusso di riscaldamento e raffreddamento

03/11/2017 Trucchi per installare i tubi flessibili per acqua Vediamo alcuni accorgimenti per l'istallazione dei tubi flessibili per acqua in acciaio inox corrugato.

03/04/2020 Tubi flessibili per acqua in acciaio inox estensibili Tubi flessibili per acqua estensibili fino al doppio della loro lunghezza iniziale come previsto dalla UNI CIG 7129


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.