CATEGORIE
Minicentraline (1)
Resistenze elettriche (1)

ARCHIVIO
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
aprile 2011

Resistenze elettriche industriali abbinate a termostati efficaci

Resistenze elettriche industriali per un riscaldamento controllato perfettamente dell'acqua in ambienti difficili.

Le resistenze elettriche industriali sono un componente di notevole importanza per lo sviluppo di calore all’interno degli impianti industriali. Il loro studio e la loro progettazione devono essere svolti in maniera accurata per poter garantire un funzionamento efficace e ridurre al minimo le perdite che si possono sviluppare all’interno del circuito in cui sono installate.
Per quanto riguarda questo tipo di componenti, Gnali Bocia rappresenta un’azienda con esperienza nella realizzazione e nel controllo dell’intero ciclo produttivo.


Dimensionamento e utilizzo delle resistenze elettriche industriali

I materiali che possono essere utilizzati all’interno di un circuito elettrico sono divisibili in due macrocategorie: gli isolanti e i conduttori. Come dice il nome stesso, gli isolanti tendono ad opporsi al passaggio di corrente mentre i conduttori garantiscono e permettono il passaggio di questa. Essendo la corrente definita come lo spostamento di cariche elettriche, in particolare di elettroni, si parla di resistenza elettrica quando si ha un componente che si oppone a tale movimento.
Alla base del comportamento di un circuito in presenza di una o più resistenze elettriche vi sono sicuramente le leggi di Ohm, che sono necessarie sia per il dimensionamento efficace dell’impianto che per riuscire a calcolare i valori delle principali grandezze elettriche, la tensione (in Volt) e l’intensità di corrente (in Ampere).
In particolare, un impianto può essere caratterizzato da numerose resistenze che si possono presentare in serie, in parallelo o in combinazioni differenti. Partendo dai casi più semplici, in presenza di n resistenze in serie, ovvero quando il nodo terminale di una resistenza rappresenta il nodo iniziale della successiva, il calcolo della resistenza equivalente del sistema è piuttosto semplice e si ottiene tramite la seguente formula:


Invece, in presenza di n resistenze in parallelo, ovvero quando il nodo iniziale e finale di ogni resistenza è il medesimo, il calcolo è leggermente più complesso ed è dato da:



Inoltre, esistono una serie infinita di possibilità intermedie tra le due configurazioni appena viste che possono rendere il calcolo decisamente più complesso e richiedere anche l’utilizzo di software dedicati.


L’utilizzo dei termostati abbinati alle resistenze elettriche industriali

Oltre alle classiche resistenze in rame (il materiale più utilizzato nella realizzazione delle resistenze elettriche), vi sono una serie di ulteriori dispositivi che vengono installati negli impianti. Uno di questi è il termostato di controllo, un componente montato direttamente sulla resistenza e che ne gestisce l’alimentazione in funzione della temperatura. Tale dispositivo è realizzato solitamente con un polimero ad elevate prestazioni resistenziali sia in campo termico che chimico, ovvero un tecnopolimero, e tramite una lamina bimetallica, in relazione alla temperatura del sistema, regola il passaggio di corrente.

23/09/2020


Vedi anche
23/08/2020 Le resistenze elettriche per il riscaldamento dell'acqua Le resistenze elettriche per riscaldamento utilizzate in scaldabagni e bollitori in pressione o aperti

23/05/2018 Il termostato e le resistenze elettriche tubolari Abbinato alle resistenze elettriche tubolari il termostato è un complemento fondamentale per un corretto funzionamento

23/11/2018 Termostati per le resistenze elettriche tubolari Controllare il funzionamento delle resistenze elettriche tubolari attraverso i termostati a comando bimetallico

23/01/2018 Resistenze elettriche per riscaldamento di acqua Resistenze elettriche per riscaldamento di acqua quando l'elettricità è l'unica fonte possibile

23/08/2017 Resistenze elettriche per riscaldamento corazzate Resistenze elettriche per riscaldamento vengono utilizzate anche per fluidi diversi dall'acqua


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.