CATEGORIE
Minicentraline (1)
Resistenze elettriche (1)

ARCHIVIO
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
novembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
luglio 2019
giugno 2019
maggio 2019
aprile 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
aprile 2011

Se la valvola sicurezza caldaia gocciola spesso non è un difetto del prodotto

Ci sono altre cause più importanti che fanno gocciolare una valvola sicurezza caldaia e non sono causa del prodotto

La valvola di sicurezza per la caldaia è un componente automatico fondamentale per l’impianto. Il suo ruolo principale è quello di evitare che la pressione salga sopra un valore eccessivamente pericoloso, che è di circa 3 bar per le normali caldaie a muro: se tale valore viene superato, la valvola agisce in maniera automatica andando a scaricare la pressione in eccesso e riportando il sistema alle condizioni ideali di funzionamento. Infatti, se tale dispositivo non fosse funzionante, si potrebbe correre il rischio di avere una pressione eccessiva sulla tubatura e questo potrebbe portare ad un’esplosione improvvisa con tutti i rischi che ne derivano sia per la salute delle persone che si trovano in prossimità che per la sicurezza dell’impianto stesso.


Lo sgocciolamento della valvola di sicurezza per la caldaia

Talvolta può capitare che la valvola di sicurezza presenti dei gocciolamenti persistenti e costanti e si è portati a pensare che il problema sia dovuto al componente stesso e alla sua costruzione non ottimale. Ciò, però, non è del tutto vero e i problemi che stanno a valle sono solitamente diversi.

Le cause principali che possono individuare questo tipo di inconveniente sono:
- Presenza di scaglie di calcare rilasciate dall’impianto;
- Eccessiva pressione a freddo dell’impianto;
- Non corretto gonfiaggio del vaso di espansione.


Per quanto riguarda il primo problema, il calcare si forma all’interno delle tubature e tende successivamente ad essere trasportato nella zona della guarnizione, elemento fondamentale per la tenuta della valvola di sicurezza per la caldaia. In questa posizione, il calcare si dispone sotto la guarnizione non permettendo un perfetto alloggiamento e funzionamento e portando, quindi, al gocciolamento. La soluzione per questa specifica causa è data dalla pulizia dell’impianto che va effettuata con prodotti specifici mirati all’eliminazione di questo composto chimico.

L’eccessiva pressione a freddo dell’impianto è dovuta principalmente all’inesperienza dell’utente alle prime armi che sbaglia il caricamento. Il controllo e la correzione, in questo caso, sono semplici e consistono nella misurazione e valutazione della pressione tramite un semplice manometro.

Ultimo motivo, anche se per importanza e gravità risulta essere il più problematico, è legato alla rottura o al non corretto gonfiaggio del vaso di espansione. Il controllo è semplice e consiste nello svitare il coperchietto del vaso e controllare: se non esce aria è scarico e va gonfiato con un normale compressore fino alla pressione di un bar circa; se, invece, esce acqua, il componente deve essere sostituito perché la membrana interna si è deteriorata.

Come visto, dunque, i problemi possono essere molteplici e il metodo principale per evitarli è legato alla corretta manutenzione e pulizia dell’impianto, oltre ad un caricamento efficace. Tutto ciò permette di risparmiare sia in termini di tempi che in termini di costi ma, principalmente, consente di aumentare il livello di sicurezza dell’impianto.


29/06/2020


Vedi anche
29/04/2018 Controllare sempre il funzionamento della valvola di sfogo La valvola di sfogo deve sempre essere pulita e funzionante per garantire una corretta resa degli impianti

29/10/2018 Valvola di sicurezza per caldaia con apertura manuale Valvola di sicurezza per caldaia con corpo in ottone e comando specifico per la sua apertura forzata

29/09/2015 La manutenzione impianto e la valvola di sicurezza caldaia La limitazione dei depositi calcarei migliora la vita della valvola di sicurezza caldaia e dell'impianto.

29/09/2016 Valvola di sicurezza per caldaia omologata secondo la direttiva PED Valvola di sicurezza per caldaia con ritegno incorporato ed omologata per la protazione degli impianti da sovrappressioni

29/01/2020 Non dimentichiamo la valvola di sfogo aria nei nostri impianti Valvola di sfogo aria abbinata alla valvola di ritegno automatica per una facile manutenzione


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.