CATEGORIE
Minicentraline (1)
Resistenze elettriche (1)

ARCHIVIO
novembre 2022
ottobre 2022
settembre 2022
agosto 2022
luglio 2022
giugno 2022
maggio 2022
aprile 2022
marzo 2022
febbraio 2022
dicembre 2021
novembre 2021
ottobre 2021
settembre 2021
agosto 2021
luglio 2021
giugno 2021
aprile 2021
marzo 2021
febbraio 2021
gennaio 2021
dicembre 2020
novembre 2020
ottobre 2020
settembre 2020
agosto 2020
luglio 2020
giugno 2020
maggio 2020
aprile 2020
marzo 2020
febbraio 2020
gennaio 2020
dicembre 2019
ottobre 2019
settembre 2019
agosto 2019
maggio 2019
marzo 2019
febbraio 2019
gennaio 2019
dicembre 2018
novembre 2018
ottobre 2018
settembre 2018
agosto 2018
luglio 2018
giugno 2018
maggio 2018
aprile 2018
marzo 2018
febbraio 2018
gennaio 2018
dicembre 2017
novembre 2017
ottobre 2017
settembre 2017
agosto 2017
luglio 2017
giugno 2017
maggio 2017
aprile 2017
marzo 2017
febbraio 2017
gennaio 2017
dicembre 2016
novembre 2016
ottobre 2016
settembre 2016
agosto 2016
luglio 2016
giugno 2016
maggio 2016
aprile 2016
marzo 2016
febbraio 2016
gennaio 2016
dicembre 2015
novembre 2015
ottobre 2015
settembre 2015
agosto 2015
luglio 2015
giugno 2015
maggio 2015
aprile 2015
marzo 2015
febbraio 2015
gennaio 2015
dicembre 2014
novembre 2014
ottobre 2014
settembre 2014
agosto 2014
luglio 2014
giugno 2014
maggio 2014
aprile 2014
marzo 2014
febbraio 2014
gennaio 2014
dicembre 2013
novembre 2013
ottobre 2013
settembre 2013
agosto 2013
luglio 2013
giugno 2013
maggio 2013
aprile 2013
marzo 2013
febbraio 2013
gennaio 2013
aprile 2011

Tipologie e caratteristiche dei portagomma in ottone

Gnali Bocia progetta e costruisce i portagomma in ottone per qualsiasi tipo di impianto. Eccone le caratteristiche.

All’interno del catalogo di Gnali Bocia si trovano numerose tipologie di portagomma in ottone che si differenziano sulla base di:
- Diametro di attacco: caratteristica fondamentale da definire per consentire un allacciamento adeguato con i tubi dell’impianto in cui vengono installati tali componenti;
- Numero di derivazioni: sono presenti portagomma singoli, doppi, tripli e quadrupli;
- Disposizione delle derivazioni: infatti, anche in presenza di un medesimo numero di attacchi, si possono trovare configurazioni differenti. Ad esempio: tre derivazioni possono essere situate a 120° l’una dall’altra oppure con due a 180° e una disposta perpendicolarmente;
- Materiale: possono essere utilizzati differenti materiali, ma i principali sono l’ottone e l’avp, ovvero acciaio per asportazione di truciolo;
- Tipologia di filetto: infatti alcuni portagomma possono essere caratterizzati dalla presenza di filettature che possono essere metriche, gas o Withworth. Inoltre, possono variare anche le caratteristiche della filettatura come il diametro nominale e il passo del filetto.
Sulla base di questi parametri, è possibile notare come vi sia un’ampia scelta per il cliente che si affaccia al mondo dei portagomma in ottone. Conoscere le caratteristiche del proprio impianto, oltre alle condizioni di esercizio, permette di poter sfruttare al meglio l’esperienza e la preparazione dei tecnici di riferimento del produttore. Questo porta ad efficientamenti importanti che riducono sia le perdite che i malfunzionamenti degli impianti, eliminando i rischi di fermo o di rottura e limitando le operazioni di manutenzione straordinaria che hanno un impatto sia dal punto di vista strutturale che dal punto di vista economico.

La scelta dell’ottone per la costruzione dei portagomma

L’ottone è un materiale molto utilizzato nell’ambito della raccorderia sia per quanto riguarda i gas che per quanto riguarda l’idraulica. Tale materiale è una lega formata da rame e zinco (ottoni binari) o con l’aggiunta di altri elementi (ottoni ternari e ottoni quaternari). Tra le caratteristiche che lo rendono idoneo per questa tipologia di applicazioni vi sono:
- Resistenza alla corrosione: essendo in presenza di gas o fludi vi è un alto rischio di andare incontro a problematiche di corrosione soprattutto in ambienti particolarmente aggressivi;
- Malleabilità e duttilità: sono proprietà fondamentali in fase di formatura per riuscire a realizzare le forme che sono necessarie per creare i componenti che, nel caso specifico, sono i portagomma;
- Proprietà meccaniche buone: soprattutto per quanto riguarda la durezza.
Certamente tali caratteristiche rendono l’ottone un materiale di elevata idoneità alla realizzazione dei componenti per gli impianti ma, senza una corretta filiera produttiva e le capacità di trasformazione del materiale in fase produttiva, tali proprietà risultano vane. Per questo motivo, lo studio dei parametri di processo è necessario e mandatario per ridurre gli scarti e realizzare prodotti qualitativamente migliori.


03/10/2022


Vedi anche
03/02/2022 La fabbricazione secondo norma dei raccordi idraulici I raccordi idraulici fabbricati da Gnali Bocia sono commercializzati in molti Paesi del mondo, Russia compresa.

03/10/2021 Le curve in ottone nel mondo della raccorderia idraulica Le curve in ottone e in acciaio inossidabile: tipologie, utilizzi e scelte consigliate. Vediamo insieme tutte le caratteristiche dei prodotti Gnali Bocia.

03/11/2020 Tipologie e caratteristiche principali dei raccordi per gas GPL Raccordi per gas GPL sicuri e di qualità, realizzati in ottone, lega di rame e zinco. Ecco il catalogo di Gnali Bocia.

03/05/2020 Raccordi in ottone prodotti da Gnali Bocia I prodotti di raccorderia in ottone progettati da Gnali Bocia speziano da componenti atti all'uso a contatto con fluidi comprimibili e incomprimibili.

03/09/2020 Le centraline e i loro usi negli impianti a gas Le centraline tubolari possono unire più bombole in serie tra loro ed assicurare una corretta visione delle pressioni in gioco


I contenuti di questo sito non hanno carattere di periodicità e non rappresentano 'prodotto editoriale'.